ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Pagamento elettronico della sosta

In merito alle notizie apparse sulla stampa nei giorni scorsi, relative alle nuove normative sul pagamento elettronico della sosta, pubblichiamo di seguito il comunicato ufficiale della Associazione Italiana degli operatori della Sosta e dei Parcheggi – AIPARK –

associata a EPA-European Parking Association e a CONFCOMMERCIO Mobilità,

attiva da 25 anni sulla sosta e la mobilità,

comunica quanto segue:

 

1.       L’uso delle carte bancarie è solo UNO dei modi possibili di pagamento della sosta, poiché rimangono disponibili altri sistemi quali le monete, il grattino, il cellulare con apposite app: l’indisponibilità del lettore di carte bancarie quindi non esime il cittadino dal rispettare una norma del Codice della Strada. Ad avvalorare ciò è il fatto che in caso di parcometro non funzionante la legge prevede che si debba cercarne uno che funzioni e quindi pagare. In caso di impossibilità nell’utilizzo di uno dei modi di pagamento non è possibile esimere l’automobilista dal pagamento stesso.

 

2.       La norma della Legge di Stabilità non ha carattere esclusivo, ma stabilisce che la sosta può essere pagata anche in via elettronica.

 

3.       La Legge di Stabilità nella parte inerente la regolamentazione del pagamento a mezzo carte bancarie non può inoltre essere ritenuta pienamente efficace in quanto non risultano ad oggi emanati i regolamenti di attuazione ivi previsti, indispensabili per l’operabilità della stessa.

In particolare è necessaria una armonizzazione con le direttive EU per le commissioni bancarie e l’interpretazione del concetto essenziale di “impossibilità tecnica all’adeguamento” degli impianti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy